Nervo accavallato

Spesso, quando un paziente si reca nel mio studio, la prima cosa che mi dice è “sono venuto da lei perché ho un nervo accavallato”.

Ma che cosa intende realmente il paziente con questa espressione?

Vuol sicuramente indicare un dolore intenso, spesso localizzato e soprattutto pungente che da l’idea che si sia “accavallato” qualcosa.

Ma esiste veramente il nervo accavallato?

In realtà no in quanto i nervi non si accavallano, al massimo possono essere compressi e dare una sintomatologia classica neurologica quale formicolio, parestesie e perdita di forza muscolare.

La struttura che il paziente invece scambia per il nervo accavallato in realtà nella maggioranza dei casi non è altro che un muscolo con un’aumentata tensione o una contrattura muscolare. In casi minori possono mimare un nervo accavallato una sindrome da faccette articolari in cui vi è un “blocco” dell’articolazione con conseguente limitazione della mobilità articolare, oppure uno sprain legamentoso/capsulare piuttosto che una problematica tendinea.

Se ci concentriamo sul muscolo i punti dolorosi ad esso associati possono essere di due tipi:

  • Tender point in cui il dolore rimane localizzato nella zona in cui l’operatore preme
  • Trigger point in cui il dolore irradia a distanza in zone lontane dal punto in cui l’operatore preme

Ma quindi l’osteopatia è utile per un #nervoaccavallato?

Assolutamente si in quanto fanno parte del bagaglio dell’osteopata sia tecniche di inibizione muscolare per andare a rilasciare direttamente  la muscolatura e “sciogliere” quindi il muscolo stesso che mobilizzazioni articolari per far si che il muscolo tenda ad andare meno in sofferenza. In realtà poi il trattamento osteopatico è un qualcosa di molto più complesso che può comprendere anche la manipolazione viscerale ed i suoi circuiti viscero-somatici o somato-viscerali, piuttosto che delle tecniche di release miofasciale od eventualmente craniali.

Quindi se hai un nervo accavallato prendi pure un appuntamento presso gli studi di Milano in Via Rovereto 14 (osteopata milano) e di Segrate in Via Trento 15 (osteopata segrate).