La fase di mantenimento può essere vista come una fase di prevenzione ed è composta da sedute periodiche (1 al mese, ogni 2 mesi, ogni 3 mesi). La frequenza è molto soggettiva in quanto dipende da molti/troppi  fattori quali il lavoro, l’età, lo sport, lo stile di vite, patologie croniche…). Esso è utile per mantenere l’equilibrio raggiunto con il “ciclo” iniziale.